Buzzidil - una decisione sostenibile

... Perché non abbiamo un piano (o pianeta) B.

Produciamo portabebè sostenibili. Sin dall’inizio per Buzzidil abbiamo deciso di valorizzare una produzione regionale europea. Un rapporto responsabile con il ostro ambiente, filiera corta, condizioni di lavoro eque, riduzione degli imballaggi sono tutti pilastri di un rapporto sostenibile con l’ambiente. Per i nostri figli.

Produzione equa in Europa.

Per ché si tratta del futuro dei nostri figli.

Tessuti

I tessuti per i nostri portabebè sono realizzati in due tessiture in Austria secondo gli standard di produzione austriaci e la qualità lo dimostra!

Utilizzammo anche stoffe provenienti da una tessitura turca. La Turchia è il più vicino paese produttore di cotone e questi materiali sono certificati GOTS. Il GOTS non si riferisce solo all’agricoltura biologica, ma anche a una certificazione dell’intera catena di produzione.

Nel controllo dei nostri prodotti ci posizioniamo ampiamente al disotto dei valori limite per le sostanze chimiche previsti dalle norme europee e statunitensi.   

Accessori

Un portabebè naturalmente non è costituito solo dal tessuto, ci sono fibbie, coulisse, cinghie e molto altro.

Anche in questo caso ci impegniamo per garantire qualità elevata e filiere di trasporto il più corte possibile. Ancora meglio: in questo modo sono nati rapporti professionali ormai pluriennali.

I nostri accessori provengono principalmente da Germania, Austria e Italia.

Produzione regionale

I Buzzidil sono cuciti a Vienna, in Repubblica Ceca e in Slovacchia. Siamo consapevoli che le nostre spese si ridurrebbero notevolmente se realizzassimo i nostri prodotti fuori dall’Unione Europea, in paesi con un basso costo della manodopera o in paesi del terzo mondo. Naturalmente questo ci permetterebbe di ridurre i prezzi e avere un vantaggio competitivo.

Per noi, però, è importante che tutti coloro che partecipano alla realizzazione di questi stupendi portabebè siano equamente remunerati e che operino secondo le condizioni di lavoro europee.

Anche questo contribuisce direttamente all’elevata qualità dei nostri portabebè.

Consegne

Per le consegne da parte delle nostre sartorie abbiamo sviluppato un sistema ciclico per gli imballaggi: I nostri Buzzidil non vengono sigillati nella plastica. Le consegne avvengono senza produrre rifiuti da imballaggio:

già da anni abbiamo fatto cucire delle enormi sacche in stoffa in cui farci spedire i nostri prodotti. Un set di sacche di stoffa arriva con una consegna, un altro ritorna alla sartoria per la successiva consegna. Queste sacche di stoffa sono utilizzate ciclicamente da anni e fanno risparmiare una grande quantità di imballaggi.
 Siamo convinti che una qualità straordinaria sia più importante che risparmiare nel modo sbagliato.
 

Imballaggio

Anche per la spedizione dei nostri prodotti cerchiamo di non produrre montagne di rifiuti: Per la spedizione utilizziamo una scatola in cartone acquistata in Austria da produzione certificata FSC.

Sappiamo che con il commercio online la quantità di rifiuti prodotti è salita alle stelle. Per questo motivo cerchiamo di rinunciare ad imballaggi inutili, in particolare alle pellicole da imballaggio.

Per ridurre i rifiuti da imballaggio utilizzammo cartoni rigidi nei quali abbiamo ricevuto noi stessi delle consegne, come imballo supplementare per le grandi quantità.

Passo dopo passo

Alla fine sono tanti piccoli passi che permettono di interagire in maniera responsabile con il nostro ambiente.

Facciamo stampare i volantini e le istruzioni per i marsupi in una tipografia austriaca, e anche il nostro grafico arriva da Vienna.

Cerchiamo di dare un piccolo contributo alla riduzione del riscaldamento globale anche con una estesa e fitta area verde sul balcone della nostra azienda.

Riciclaggio e raccolta differenziata sono all’ordine del giorno.

Sostenibilità sotto ogni aspetto

La produzione sostenibile inizia con la selezione delle materie prime, si estende alla produzione, alla spedizione e comprende anche il rapporto con i propri dipendenti: Per questo nel nostro ufficio ad esempio abbiamo una stanza con una vasca piena di palline, giocattoli, libri, un divano e un tavolo per disegnare. In questo modo anche i figli dei nostri dipendenti sono i benvenuti nel nostro ufficio. Tutti i genitori che lavorano lo sanno: in un anno ci sono 5 settimane di ferie e quasi 3 mesi di vacanze scolastiche. A volte capita anche che i bambini non siano in condizione di andare a scuola o all’asilo e anche in quel caso siamo contenti di averli in ufficio. I bambini sono parte della nostra vita e quindi, naturalmente, anche della nostra vita lavorativa.

Thank you for your interest in our website! In order to be able to offer our services to you we need to use cookies on this website. Please find all information on the cookies used herein as well as to our analytics tools here: https://www.buzzidil.com/gb/cms/6-data-protection-declaration